Un ricordo di Don Valerio Menichetti

image_pdfimage_print

A 30 anni dalla morte la Parrocchia di Spazzavento ricorda il suo storico parroco Don Valerio Menichetti (Vitolini 1923 – Spazzavento 1988). In sua memoria sarà celebrata una santa messa domenica 8 Luglio alle ore 10.00.

La comunità parrocchiale lo ricorda con una breve ricordo.

Fu un mese tiepido quell’ottobre del 1949 e i bambini potevano ancora giocare all’aperto nel giardino dell’asilo, retto ancora dalle Suore Mantellate. Non circolavano molti veicoli in quegli anni e l’arrivo di una macchina che si fermò davanti al cancello suscitò una certa curiosità. Ne scese un giovane prete chiamato in aiuto a Don Bartolini, il vecchio parroco ormai impossibilitato a muoversi.

Durante la seconda guerra mondiale la chiesa Parrocchiale di Spazzavento in poche ore fu minata e distrutta. Lo shock, insieme alla fatica fatta per salvare il salvabile, aggravarono le condizioni del Priore Bartolini. Così Don Valerio si affacciò nella nostra piccola comunità e non la lasciò più.

Si prospettavano anni belli, ricchi e formativi per noi ragazzi che abbiamo avuto la fortuna di crescere nelle stanze di un oratorio. Fu una guida spirituale insostituibile e il compagno di giochi perfetto. La sua mitezza d’animo ne fece presto una persona amata da tutti e lui ci ricambiò con affetto e una dedizione infiniti.

Don Valerio non trascurò neppure la bellezza del nostro territorio; fu interessato alla sua conoscenza e attento alla sua valorizzazione. Ci ha infatti lasciato accurate ricerche e pubblicazioni di grande interesse storico culturale.

Don Valerio non accumulò beni sulla terra e non dette mai importanza all’esteriorità: lo si poteva capire da subito per quel suo fare semplice e dimesso e un pò anche per la sua talare che sembrava avere qualche asola di troppo.

In eredità ci ha lasciato il ricordo del suo sorriso buono e l’esempio di una vita vissuta in serenità e grazia.

Luana Bartolozzi

I commenti sono chiusi .