I commenti sono off per questo post

PARTE IL CIRCO DELLA FARFALLA: UNA MISSIONE CITTADINA PER I GIOVANI… DI TUTTE LE ETÀ!

E’ partita la missione cittadina per l’evangelizzazione del centro storico della Diocesi di Pistoia, che vedrà coinvolti in prima linea la Fraternità Apostolica di Gerusalemme con Fra Antonio Benedetto ideatore del progetto, suor Sabine Emanuel, il Gruppo S.G.T. da loro seguito, Nuovi Orizzonti, e i vari gruppi giovani presenti in diocesi.

L’invito è aperto ovviamente a tutti, soprattutto alla pastorale giovanile, al clero, ai laici e a tutte le realtà cristiane del Centro storico che hanno voglia di scendere per le strade ad annunciare il Vangelo.

Butterfly Circus. Il circo della farfalla

Per la missione Fra Antonio Benedetto si è ispirato al cortometraggio intitolato “Butterfly circus. Il circo della farfalla” dove il protagonista, Will, un ragazzo senza braccia né gambe che viene presentato come “l’uomo a cui Dio ha voltato le spalle”, vive in un circo mostrando al pubblico la sua deformità fino a quando non arriva il direttore di un altro circo che vedendolo lo chiama “Magnifico” Will. Si fiderà di quella parola e lascerà il circo della bruttezza per quello della bellezza, dove troverà una nuova vita e si scoprirà farfalla e non più bruco.

E’ proprio questo il fine del nostro essere cristiani, il vivere e far scoprire a tutti l’amore di Dio, così che la nostra vita piena di questo spirito di grazia possa trasformarsi in una vita libera da ogni catena (che Gesù Cristo è venuto a sciogliere con il suo sangue) di peccato e seduzione per poter sbocciare e fiorire nella gioia.

Molti giovani hanno voglia di Dio, di trascendenza, di bellezza e vivranno inquieti fino a quando non troveranno una via d’accesso che li porterà all’incontro con Dio. I giovani di ogni tempo sono sempre stati attratti dal mondo dalle sue seduzioni e sempre finiscono nel solito inganno della falsa libertà e felicità.

Tutti noi abbiamo il compito di mostrare alle nuove generazioni questa luce che non è fatta di parole, di concetti, d’istruzione, di dottrina, la nostra dovrà essere una testimonianza di un amore trovato in Gesù Cristo, quell’amore che ti cambia la vita e lo sguardo donandoti quegli occhi della Pasqua capaci di vedere tutto nella prospettiva della resurrezione. Le persone sono disorientate hanno perso fiducia nella istituzione ecclesiastica e sono poco disposti a sentire discorsi su Dio. E’ solo l’amore che cambia i cuori, l’amore di qualcuno che non ti mostra il tuo peccato, ma ti dona con sincerità una amicizia disinteressata e ti accetta cosi come sei. E’ importante vedere l’altro come essere umano meraviglioso, creatura stupenda uscita dalle mani di Dio.

I 4 appuntamenti che il percorso prevede hanno tema la “metamorfosi” ovvero il cambiamento. Proviamo a proporre un percorso che aiuti i giovani e adulti che incontreremo ad uscire dal loro modo di pensare per provare a vedere la vita da un’altra prospettiva, quella della fede.

Questo percorso spirituale vuole dunque portare i giovani alla più consapevole scoperta di sè per arrivare a comprendere il senso pieno vita, cercando di riscoprire quella gioia e quella speranza che accende e rimotiva tutta la nostra esistenza.

Questo viaggio si svolgerà attraverso l’ arte e partendo dalla bellezza si muoverà cercando d’affrontare diversi incontri sulla fede in maniera piacevole ed interessante in modo da poter costruire relazioni partendo da un clima ospitale e accogliente. La Missione è costituita da 4 appuntamenti:

Nuovo Cinema Paradiso

La prima tappa si terrà a San Paolo, la prima domenica di ogni mese e ha come titolo “Nuovo Cinema Paradiso“, il cinema lo mettiamo noi, il paradiso lo pensate voi.

Si tratta di un percorso di film che hanno come tema la “conversione“.

Il ritrovo è fissato per le ore 16.00 con l’accoglienza ai fratelli, a seguire il film, subito dopo si pregano i vespri alla Basilica della Madonna dell’ Umiltà, poi una cena (condivisa e per concludere una condivisione sul film).

Il Vangelo secondo me

Il 2° incontro è “il Vangelo secondo me“. Percorso biblico che insegna a pregare, a sentire il testo e meditarlo, come la lectio divina classica, ogni fratello deve imparare a capire cosa Dio In quel momento sta dicendo al suo cuore nella sua storia. Questo metodo che una volta imparato può essere riportato nella vita di tutti i giorni.

Chi cerca trova… ma, anche no!

Ogni terzo venerdì del mese si svolgerà ad Artemura un residence magnifico ospiterà gli incontri dal titolo “Chi cerca trova ma, anch’io!” Sono serate rivolte ai giovani e agli adulti che per ragione o per un altra si sono allontanati dalla chiesa o stentano a riavvicinarsi.

Abbiamo pensato che un ambiente non clericale come un salotto di un residence possa togliere quella soggezione (che a volte la chiesa può trasmettere) ed essere il posto giusto per incontrare coloro che in chiesa non entrerebbero mai attraverso l’accoglienza e l’ascolto speriamo di raggiungere il maggior numero di persone possibile.

Il fine, comunque, è quello di creare rapporti di amicizia con le persone che incontreremo donando loro solo la nostra amicizia nella più totale gratuità, per cercare di far cadere per quanto è possibile quei pregiudizi, quella diffidenza che diverse persone hanno nei confronti della chiesa e del popolo di Dio.

Luce nella notte

Con l’ultimo sabato del mese si conclude questo percorso spirituale. Questa serata di evangelizzazione è stata chiamata “luce nella notte” da Nuovi Orizzonti di Chiara Amirante.

Questa preziosa realtà che abbiamo in diocesi già da qualche anno ha come coordinatore quest’anno Nicola Rizzitello insieme a fra Antonio e la fraternità apostolica di Gerusalemme porteranno avanti queste serate che si terranno nella meravigliosa chiesa di S. Filippo Neri in Via Curtatone Montanara, in queste serate ci sarà il Santissimo esposto dalle ore 21.30 alle ore 24.00 ed una schiera di giovani missionari adoratori.

Un altro gruppo verrà costituito per l’accoglienza che avrà il compito di dare il benvenuto alle persone che entreranno in chiesa, spiegando loro il significato della serata. Un altro gruppo verrà costituito per l’animazione musicale in chiesa mentre un altro verrà formato per scendere in strada ad incontrare i giovani della città .

Ci auspichiamo che i sacerdoti e gli esponenti dei movimenti cattolici si rendano disponibili per condividere con noi questa missione per richiamare l’attenzione di tutta la città sulla bellezza di essere chiesa del Signore .

Inoltre, sempre all’interno del progetto Nuovi Orizzonti propone un centro d’ascolto e, dopo il successo delle edizioni passate, l’arte di amare primo e terzo martedì del mese.

Altri punti fermi di questa evangelizzazione cittadina da tenere presenti sono l’adorazione perpetua che ormai è una fonte di grazia e di luce a cui tutti possono attingere 24 ore su 24 ed infine il primo venerdì del mese la messa delle ore 21.45 a San Paolo.

Ricordiamo che tutti gli eventi sono rivolti principalmente a giovani e adulti tra i 18 e i 45 anni e che l’ingresso è libero!

Vi invitiamo tutti a partecipare a questa missione cittadina… chi aspettandovi di portare un contributo spirituale alla città soprattutto sostenendoci con la preghiera.

Se la vita ti butta per terra e ti mette nella condizione di strisciare ricordati che hai le ali e puoi volare, perché non sei bruco, ma farfalla, dunque vola!”

(fra Antonio Benedetto)

il-circo-delle-farfalle-x-internet-1

 

I commenti sono chiusi .