I commenti sono off per questo post

UN SUSSIDIO PER CONOSCERE E PRATICARE LE OPERE DI MISERICORDIA

“È mio vivo desiderio che il popolo cristiano rifletta durante il Giubileo sulle opere di misericordia corporale e spirituale. Sarà un modo per risvegliare la nostra coscienza spesso assopita davanti al dramma della povertà e per entrare sempre di più nel cuore del Vangelo, dove i poveri sono i privilegiati della misericordia divina.

La predicazione di Gesù ci presenta queste opere di misericordia perché possiamo capire se viviamo o no come suoi discepoli….Non possiamo sfuggire alle parole del Signore: e in base ad esse saremo giudicati: se avremo dato da mangiare a chi ha fame e da bere a chi ha sete. Se avremo accolto il forestiero e vestito chi è nudo. Se avremo avuto tempo per stare con chi è malato e prigioniero (cfr Mt 25,31-45). Ugualmente, ci sarà chiesto se avremo aiutato ad uscire dal dubbio che fa cadere nella paura e che spesso è fonte di solitudine; se saremo stati capaci di vincere l’ignoranza in cui vivono milioni di persone, soprattutto i bambini privati dell’aiuto necessario per essere riscattati dalla povertà; se saremo stati vicini a chi è solo e afflitto; se avremo perdonato chi ci offende e respinto ogni forma di rancore e di odio che porta alla violenza; se avremo avuto pazienza sull’esempio di Dio che è tanto paziente con noi; se, infine, avremo affidato al Signore nella preghiera i nostri fratelli e sorelle.

In ognuno di questi “più piccoli” è presente Cristo stesso. La sua carne diventa di nuovo visibile come corpo martoriato, piagato, flagellato, denutrito, in fuga… per essere da noi riconosciuto, toccato e assistito con cura. Non dimentichiamo le parole di san Giovanni della Croce: « Alla sera della vita, saremo giudicati sull’amore ».”

Papa Francesco, Bolla di indizione del Giubileo Straordinario della Misericordia.

Il libretto a cura dell’ufficio Liturgico e della Caritas ci aiuta a riflettere sulle opere di misericordia, per conoscerle, approfondirle, trovare nuovi spunti per metterle in pratica e capire se viviamo o no come discepoli di Cristo, nella quotidianità della nostra vocazione, così come ci suggerisce Papa Francesco.
Per rispondere a questa esigenza vi proponiamo una serie di 14 schede che ripercorrono le quattordici opere di misericordia: 7 corporali e 7 spirituali.
Per la loro semplicità possono facilmente essere utilizzate con i Consigli pastorali Parrocchiali, con gli adulti per una catechesi ad hoc, con gruppi e associazioni di volontariato per una formazione cristiana e per una riscoperta delle motivazioni ad agire, con i giovani.
Le schede sono impostate con una riflessione da parte di Papa Francesco oppure un approfondimento attraverso la parola di Dio.

L’attenzione alla vita fa una lettura della realtà da credenti per mettere in evidenza drammi e problematiche. Il riferimento alla Parola di Dio serve per guardare le cose con quel metro di giudizio che è lo stile di Gesù Cristo: teniamo presente che quasi tutte le opere di misericordia, nel numero settenario che la tradizione cristiana ci ha conservato, trovano il loro radicamento nella Parola (specialmente quel cap. 25 di Matteo che ne è il testo base); la vita nuova che ne scaturisce è vista specialmente nell’esperienza delle prime comunità, nella vicenda di qualche santo, come figura emblematica, in alcuni testi del magistero.

Vi proponiamo in questo itinerario alcune possibilità concrete di impegno. Troverete i luoghi e le opere che in Diocesi hanno il compito di essere segno della Misericordia di Dio verso coloro che nella nostra società fanno più fatica. Vi invitiamo ad avere uno sguardo attento per individuare, anche vicino a noi, altre possibilità e spazi di azione – altre opere di misericordia, modi e forme diverse per viverle.

Compiendo una di queste opere possiamo prepararci e passare la Porta Santa, siamo già sulla soglia.
In appendice del libretto per tutti coloro che desiderano attraversare la Porta Santa della Cattedrale di San Zeno a Pistoia in questo anno giubilare della Misericordia troveranno una preziosa guida del pellegrino.

Ulteriori copie possono essere scaricate dal sito della Diocesi oppure le potete richiedere alla Segreteria degli uffici pastorali o alla Libreria San Jacopo.

Sussidio opere di misericordia

clicca sull’immagine per scaricare il sussidio in pdf (14 MB)

Ufficio Liturgico / Caritas Diocesana

image_pdfimage_print

I commenti sono chiusi .