I commenti sono off per questo post

SABATO 5 LA CHIUSURA DELL’ANNO GIUBILARE A VALDIBRANA

Chiude la porta della Misericordia di Valdibrana. Sabato 5 novembre il Giubileo giunge al termine. In attesa di questo importante evento abbiamo incontrato il rettore del Santuario della Madonna delle Grazie di Valdibrana Mons. Cesare Tognelli.

Cosa ha significato per Valdibrana essere per la prima volta meta giubilare?

Quando fu celebrata solennemente l’Apertura della Porta Santa, un parrocchiano di Valdibrana espresse così la sua consapevolezza: “Stamani ho svegliato i miei figli dicendo loro: non possiamo mancare. È un fatto storico e non solo per Valdibrana”. È frutto della amabilità di Papa Francesco che ha voluto rendere accessibile al maggior numero di fedeli questa opportunità.

Vivere poi il Giubileo della Misericordia accompagnati, confortati, guidati da Colei che il popolo cristiano, da sempre invoca  come “Madre di Misericordia”, chiunque può comprendere quanto sia ancor più ricco e gratificante. Nonchè impegnativo, perchè, pur essendo alla conclusione dell’Anno Santo, tutto quello che è stato proposto chiede di essere continuato.

Sono stati numerosi i pellegrini accorsi al Santuario?

Le occasioni “giubilari” (ogni Prima Domenica del Mese, ogni 15 per la recita del Rosario, tutte le Domeniche di Maggio, ogni Festa Mariana, ed in più ogni Pellegrinaggio, numerosissimi, organizzato appositamente e per altre circostanze ) hanno visto un notevole incremento del numero di Pellegrini. Ma tengo a precisare che anche il modo di partecipare ha risentito positivamente della particolare ricchezza del Giubileo. Posso dire che è stato davvero “tempo di Grazia”.

Particolare attenzione, specie in Quaresima, è stata manifestata verso il Sacramento della Riconciliazione secondo lo spirito stesso del Giubileo e della stessa Bolla di indizione.

Quando sarà celebrata la chiusura dell’Anno Giubilare al Santuario di Valdibrana?

Celebreremo la Chiusura della Porta della Misericordia sabato 5 novembre alle ore 16.30, partendo processionalmente dalla Chiesa di San Romano per  “passare” un’ultima volta attraverso la Porta. Sarà presente e presiederà la Celebrazione Eucaristica il nostro Vescovo Mons. Fausto Tardelli.

Questa occasione solenne sarà preparata con alcuni incontri di catechesi presso il Santuario alle ore 21, nei giorni 28 e 31 ottobre e 2 novembre: giorni nei quali sarà possibile confessarsi per ampia parte della giornata.

Con la fine del Giubileo sarà inaugurata la nuova Aula Liturgica adiacente al Santuario?

Non siamo in grado ancora di annunciare la data precisa, contrariamente alle nostre speranze che convergevano verso l’8 dicembre p.v. Purtroppo ulteriori ritardi, prevalentemente burocratici, ci impediscono di confermare questa data; siamo costretti a scivolare all’anno prossimo .

Quali sono, secondo lei, i frutti di questo anno giubilare?

Sarei incosciente e presuntuoso se volessi anche sommariamente indicare dei frutti che sono presso il Cuore Misericordioso del Padre. Possiamo solo fermarci alle apparenze che sono state indicate sopra.

Una cosa, sempre esterna ma significativa, vorrei indicarla: una maggiore consapevolezza di essere Chiesa, formata non da persone migliori delle altre, ma la cui caratteristica è quella della certezza di partecipare alla Misericordia del Signore e quindi di poter da Lui essere perdonati, sempre.

Daniela Raspollini

I commenti sono chiusi .