I commenti sono off per questo post

CHIESE APERTE A PISTOIA

PISTOIA – Le chiese rappresentano sicuramente il principale patrimonio culturale della città: chi le frequenta, per fede, turismo o semplice curiosità, ha l’opportunità di attraversare secoli aurei di storia dell’arte: dai caratteristici edifici romanici che ancora oggi segnano il volto cittadino e ne sono forse la cifra più caratteristica, ai fasti gotici del battistero e dei pulpiti di Fra’ Guglielmo in san Giovanni Forcivitas e Giovanni Pisano in sant’Andrea. Una serie di opere che compongono un irripetibile manuale di storia della scultura italiana dal XII al XIV secolo. Un percorso che nel Quattrocento è segnato dal monumento a Niccolò Forteguerri in Cattedrale di Andrea del Verrocchio. E accanto alla scultura l’oreficeria, con il prezioso altare d’argento e il reliquiario di San Jacopo di Lorenzo Ghiberti. La Basilica della Madonna dell’Umiltà e il Santuario della Madonna del Letto sono le due principali espressioni del Rinascimento pistoiese. Se la storia cittadina si fa più periferica e marginale nell’età moderna non mancano luoghi straordinari del barocco: dalla chiesa di Sant’Ignazio, che richiama i fasti romani di Bernini e Pietro da Cortona alla Chiesa di San Leone – gioiello del settecento pistoiese-, attualmente in restauro, ma aperta al pubblico a partire dai prossimi giorni per visite al cantiere.

Un patrimonio in cui è possibile ripercorrere la storia cittadina: dal culto di San Jacopo che ha innestato Pistoia nelle grandi vie di pellegrinaggio, alle personalità dei suoi cittadini illustri: il poeta e giurista Cino da Pistoia, il cardinale Niccolò Forteguerri, papa Clemente IX Rospigliosi.

C’è poi la grande tradizione musicale della città, segnata dalla presenza di numerosi organi storici, oggi restaurati e valorizzati da importanti attività concertistiche di carattere internazionale.

Un patrimonio fruibile da tutti, a costo zero.

Dovrebbe essere chiaro a tutti per non dimenticarlo. Le chiese cittadine, infatti, sono aperte a tutti, e lo sono a totale carico delle singole parrocchie e della Diocesi, garantendo fasce oraria di aperture piuttosto estese. Forse non omogenee, ma in grado di coprire, con una semplice pianificazione, tutto l’arco della giornata. Molte sono chiuse durante l’orario di pranzo, ma per ovvie ragioni di mancanza di personale. D’altra parte le nostre chiese sono realtà fragili, bisognose di manutenzione e vigilanza e non hanno le risorse per garantire un personale di vigilanza che sia sempre presente. La fruibilità delle chiese cittadine si deve soprattutto alla generosità di chi, con passione, come volontario, ne garantisce l’apertura, la pulizia, la manutenzione.

La Diocesi ha già avviato iniziative per prolungare l’orario di apertura delle chiese: anni fa attraverso la dedizione di anziani e pensionati, quindi con un primo coinvolgimento di studenti attraverso l’iniziativa Arte Giovane, replicata da altri enti e riproposta recentemente dalla Camera di Commercio grazie a Visiting Pistoia. Per quest’anno la Chiesa di Pistoia si affida nuovamente ai giovani, attraverso il progetto Chiese Aperte, per una serie di aperture straordinarie nei mesi di giugno e luglio. Una proposta, inserita nei progetti per l’alternanza scuola lavoro, che ha raccolto moltissime adesioni.

Naturalmente con il supporto di istituzioni enti oppure privati sarebbe possibile non solo ampliare gli orari di apertura, ma realizzare una custodia e un’accoglienza senz’altro migliore dell’attuale.

Chi visita la città, inoltre può verificare l’orario di apertura sia sul sito diocesano, nella sezione Pistoia 2017, sia consultando il programma per Pistoia Capitale della Cultura 2017 curato dalla Diocesi.

In ogni caso, questi orari li vogliamo richiamare per comodità anche qui

BATTISTERO DI SAN GIOVANNI IN CORTE

Dal 1° Settembre a Pasqua

venerdì, sabato e domenica: 10-13 | 15-18

Da Pasqua al 1° giugno

da martedì a domenica: 10-13 | 15-18

Da fine giugno al 31 agosto

tutti i giorni: 10-18

CATTEDRALE SAN ZENO

Tutti i giorni: 8.30-12.30 | 15.00-19.00

BASILICA SANTUARIO MADONNA DELL’UMILTÀ

Tutti i giorni: 8.00-13.00 | Lunedì – Venerdì: 16.00-18.00 | Sabato e Domenica: fino alle 20.00

PIEVE DI SANT’ANDREA

Tutti i giorni: 8.30-18.30

CHIESA DI SAN BARTOLOMEO

Tutti i giorni: 8.00-16.00

CHIESA DI SAN FILIPPO

Domenica: 9.00-10.30 | A richiesta: 3355267537

CHIESA DI SAN FRANCESCO

Tutti i giorni: 7.30-12.00 | 16.00-18.45 | In agosto chiusa il pomeriggio

CHIESA DI SAN GIOVANNI FUORCIVITAS

Tutti i giorni: 8.00-12.00 | 17.00-18.00

CHIESA DI SANT’IGNAZIO (GIÀ SPIRITO SANTO)

Tutti i giorni: 9.00-19.00

CHIESA DI SAN PAOLO

Tutti i giorni: 7.00-12.00 | 17.00-19.30

CHIESA DI SAN VITALE

Tutti i giorni: 7.30-12.00

CHIESA DI SAN BENEDETTO

Tutti i giorni: 7.30-12.00

CHIESA DI SAN DOMENICO

Feriali: 7.00-12.30 | Festivi: 10.00-13.00 | 18.30-20.00

SANTUARIO DI SANTA MARIA DELLE GRAZIE O DEL LETTO

Martedì: ore 16.00-18.00 Mercoledi: 08.00-10.00  Giovedì: 16.00-18.00  Sabato: 7.30-11.30

Redazione

I commenti sono chiusi .