wbresize61ca

Pieve
Abitanti : 550
Vicariato : Vincio
Provincia di : Pistoia
Indirizzo : Via Roma, 1 – 51030 Momigno (Pt)
Telefono : 0572 619008

Parroco : don Juvenal C. Mapendano
Servizi Pastorali : Apostolato della Preghiera

Orario Messe

Prefestivi : 16.00
17.00 (Luglio-Settembre)
Festivi : 8.00 – 11.00

Una villa Mumigno è ricordata nel 1067 come dipendente dalla pieve di Celle (RCP, Vescovado, 10). Più tardi, nel XIII secolo, fu sede di un comune rurale del districtus pistoiese (Liber Focorum, B, XIX), ma i suoi uomini giuravano ancora fedeltà al vescovo (ASF, Vescovado, 1223 Luglio 8) e gli riconoscevano il diritto di albergaria (ibidem, 1278 Febbraio 2). La ecclesia S. Donati de Momigno è negli elenchi delle decime come dipendente dalla pieve di Celle (Decime, I, 1346, II, 1475), sopra di essa era la rocca: castrum Momigni cum fortilitia super ecclesia dicti castri (Liber Censuum, 866, p. 499, secolo XIV). La chiesa di S. Donato si ritrova nei verbali delle visite pastorali a partire da quella del vescovo Pandolfini (Visita 1475, cc. 17r e 39r). Nella visita del vescovo Ricasoli si precisa che la chiesa est perpetuo unita hospitalis Mariae Novae de Florentia (Visita 1561, c. 35). La stessa dipendenza dallo “spedale di S. Maria Nuova di Firenze” è ancora indicata nel repertorio delle chiese parrocchiali del secolo XVII, dove si precisa che la nomina del rettore spetta allo “spedalingo di detto spedale” (Chiese 1699, c. 8r). La chiesa era una delle sei parrocchie “esenti da pieve” (ibidem). Nella seconda metà del secolo XVIII fu elevata alla dignità di pieve. Il suo rettore è già indicato come pievano nel 1781 (AVP, I, Date, 58, anno 1781, inserto 5, 8), ma ancora dipendente dallo spedale di Firenze. Dell’edificio medioevale rimane una parte dei muri di perimetro dopo i lavori di rialzamento e trasformazione del secolo XVIII.

BIBL. REPETTI, III, p. 249; PIATTOLI, II, p. 89; Patrimonio, p. 383; Repertorio, pp. 128-131; A. BUCCI, Momigno, “La Voce”, V, 1984, pp. 63-64.

image_pdfimage_print