wbresizec748

Propositura
Abitanti: 2127
Vicariato: Di Poggio e Carmignano
Provincia di: Prato
Indirizzo:Piazza SS. Francesco e Michele 1 -59015 Carmignano (PO)
Telefono: 055 8712046
Fax: 0558715717
Sito web: http://www.pontormo.it

Parroco: Ciurli Don Claudio

Orario messe:

estivo

festivo: ore 8.00 – ore 11.00

prefestivo: ore 18 .00

feriale: ore 18.00

invernale

festivo: ore 8.00 – 11.00

prefestivo: ore 16.30 – ore 18.00 con la comunità neocatecumenale

feriale: ore 17

In loco Carmignano fu rogata una cartula offertionis dell’Aprile 1040 (RCP,Canonica, 85). Un presbiter Gerardus de Carmignano compare come testimone di una cartula del Marzo 1111 (RCP, Vescovado, 17). La pieve di Carmignano, già riconosciuta al vescovo di Pistoia con la bolla di Onorio III del 7 Luglio 1218 (Beani, Chiesa, p. 24), dette il nome ad una frazione del comune rurale di Carmignanum (Liber Focorum, A, XV, d: da non confondersi con l’omonimo comune di Val di Bisenzio) ed è poi presente, con il titolo S. Michaelis, negli elenchi delle decime, con cinque chiese dipendenti: Montalbiolo, Pilli, Bonistallo, Seano, Mezzana (Decime, I, 1247‑1252; II, 1371‑1376). La pieve era presso il castello che, sottomesso a Pistoia nel secolo XII (Statuti sec. XII, 59), passò nel 1329 a Firenze (Liber Censuum, 761, p. 426). La plebs de Cannignano è nel verbale di visita del vescovo Franchi (Visita 1383, c. 113v) ed in quelli successivi. Oltre alla pieve vi erano anche un oratorium S. Iacobi (Visita 1447, c. 90v) ed un oratorium S. Blasii (Visita 1505, c. 275v), entrambi dentro il castello, ed un hospitale (Visita 1447, c. 90r); tutti ancora ricordati alla fine del Seicento tra i numerosi oratori dipendenti dalla pieve (Chiese 1699, c. 58r). Dalla posizione originaria presso il castello, luogo detto oggi ‘Pieve vecchia’, la pieve fu poi trasferita più in basso nel nuovo borgo (Spinelli, p. 15) e nel 1782 nella trecentesca chiesa dei Francescani, dopo che il vescovo Ricci aveva soppresso il convento (AVP, I Varie, 7, 4). Con decreto del vescovo Debernardi del 3 Aprile 1937 (AVP, Beneficiali, 34 1) la chiesa è stata elevata alla dignità di propositura. L’edificio trecentesco della chiesa francescana è stato modificato nel secoli XVII e XVIII. Nella Chiesa è conservata la famosa opera del Pontormo “La visitazione”.


carmignano chiesa dall'alto sito(1) visitazione pontormo

BIBL. ‑ Repetti, I, pp. 476‑479; A. Ricci, Memorie storiche del castello e comune di Carmignano, Prato, 1895; Immagini, n. 82, p. 93; M. Spinelli,Notizie sulla parrocchia di S. Michele a Carmignano, Pistoia, 1983.

image_pdfimage_print