I commenti sono off per questo post

SABATO 1 OTTOBRE IL PELLEGRINAGGIO DIOCESANO A ROMA CON IL VESCOVO

Sabato 1 Ottobre la diocesi promuove un pellegrinaggio a Roma in occasione del Giubileo Straordinario della Miserircordia, per dare testimonianza di un vero, grande popolo in cammino, cosi come afferma il Vescovo Fausto nella lettera “Misericordiosi come il Padre”.

Abbiamo incontrato don Piero Vannelli, responsabile dell’Ufficio Pellegrinaggi della Diocesi, per presentare informazioni e dettagli sul pellegrinaggio.

Qual è il senso di questo pellegrinaggio giubilare?

Il pellegrinaggio del 1° ottobre a Roma è proprio la sintesi, il punto di arrivo di un’annata intensa di impegno che ha coinvolto l’intera comunità diocesana a livello personale, di gruppi, associazioni e parrocchie. Ha quasi il sapore della verifica autunnale del raccolto dopo la seminagione, la fioritura, lo spuntare dei primi frutti e la loro maturazione. Ovviamente comincia ora -o meglio continua- la stagione del godimento e della valorizzazione dei frutti raccolti.

È utile, allora, ribadire quanto sia importante camminare insieme come popolo di Dio..

Il pellegrinaggio diocesano esprime e incrementa il senso comunitario e cattolico della vita cristiana.

Non siamo individui isolati, gruppetti chiusi nel loro piccolo mondo, ma un popolo di Dio in cammino verso “Cieli nuovi e terra nuova”, quasi una immensa rete di rivoli e fiumi, ciascuno con la propria origine e la propria storia, che si fondono nel viaggio verso il mare. La mèta è Roma: cuore della cristianità, sede di Papa Francesco, segno visibile e promotore di unità e di apertura al mondo intero.

Le parrocchie, le associazioni, i laici hanno già dato la loro adesione?

Alcune parrocchie e associazioni hanno già dato la loro adesione, da altre l’aspettiamo ancora. Al momento ci risulta che molte parrocchie si stanno organizzando in proprio con modalità diverse.

Necessario però, che -per motivi organizzativi- a questo ufficio quanto prima arrivi – anche da chi si organizza in proprio – la comunicazione del numero dei partecipanti (contattare la Cancelleria Vescovile: 0573 976133) per poterlo a nostra volta trasmettere in Vaticano all’organizzazione del Giubileo. In Cancelleria sarà possibile ritirare il kit per il pellegrinaggio, cioè il foulard della diocesi e il libretto liturgico per seguire preghiere e canti.

Per info e prenotazioni  scrivete a giubileo@diocesipistoia.it ; oppure contattatemi al numero 3405366025 (Don Piero Vannelli).
Il costo per gli aderenti al pellegrinaggio organizzato dalla Diocesi è di € 45.
Il termine per le iscrizioni è fissato per giovedì 15 settembre.

Il programma cosa prevede?  

Ore 6.00 : Partenza in pullman da Pistoia

Ore 12.00 : Raduno di tutti i gruppi nel punto di raccolta a Castel Sant’Angelo, da dove inizierà il percorso pedonale riservato ai pellegrini

Ore 13.00 : Accesso alla Porta Santa di San Pietro

Ore 15.00 : Messa presieduta da Mons. Vescovo Fausto Tardelli all’altare della Cattedra

Ore 18.00 : Davanti alla Basilica di San Pietro recita teletrasmessa del Rosario guidato dal nostro gruppo.

(Daniela Raspollini)

I commenti sono chiusi .