Ancora nessun commento

IL “DONO DI SAN JACOPO”

A partire dal 1363, al mattino della vigilia della Festa di San Jacopo, sul sagrato della chiesa di Santa Maria in Corte e poi del Vescovado, veniva effettuata la distribuzione del pane ai poveri della città e del contado, anticipata da un rintoccar di campane.
Su iniziativa del Vescovo di Pistoia, Mons. Fausto Tardelli, in collaborazione con Caritas Diocesana, quest’anno si è voluta ripristinare l’antica tradizione – risalente quindi addirittura al XIV secolo – che vedeva, in occasione della Solenne Festa del Patrono di Pistoia, San Jacopo, la popolazione e la Comunità Cristiana mobilitarsi ed essere solidale con i sofferenti, i più deboli ed i più poveri.
Con la consulenza di personale specialistico ospedaliero, è stata individuata la possibilità di fare un dono all’ospedale San Jacopo, raccogliendo fondi tra i cittadini pistoiesi.
Chi volesse aderire può lasciare il “suo dono” presso l’ufficio Caritas in Seminario (via Puccini 36) o all’altare d’argento in Cattedrale.
Chi si recherà in Cattedrale, riceverà in cambio una piccola conchiglia, simbolo del Santo patrono.

image_pdfimage_print

Invia un commento