Ancora nessun commento

I GIOVANI DI AZIONE CATTOLICA VANNO IN VACANZA

I Giovani  di  Azione  Cattolica  vanno  in vacanza !
L’Azione  Cattolica diocesana  come ogni anno  promuove campi scuola  per settori  di età  ai quali aderiscono parrocchie ed associazioni .
L’Acr medie sta svolgendo in questi giorni  il campo estivo  fino al 10 agosto  a Pelago.
Acr giovanissimi a Poppi  sono impegnati in questa attività fino al 9 Agosto a  Poppi.
Nei prossimi  giorni partiranno  per il campo estivo  i ragazzi dell’ acr elementari. Dal 24 al 30 agosto saranno impegnati  in questa  attività estiva a Gavinana  presso la Casa  Madonnina  del Grappa .  Ci sono eperienze  che lasciano  il segno  che  arricchiscono  lo zaino e il cuore e tra queste  anche l’ avventura del  campo scuola .
E’ una vacanza  che ha degli ottimi ingredienti  ( gioco e momenti di riflessione , di condivisione )  quella organizzata per i  giovani di  azione cattolica .I ragazzi  lavorano sull’ argomento del giorno tratto come punto di partenza  da un brano  delle sacre scritture  .
Ogni campo estivo ha la sua “anima” ed è caratterizzato  da  un ambiente particolare in cui  i ragazzi  si  immedesimano .Il campo  è un’ occasione diversa dove si  vive un’ eperienza di condivisione,gioco,riflessione,e verifica  .  Tra le  attività estive   promosse  dalle associazioni  non potevano  mancare  gli  scout,    Silvia Lelli della  parrocchia  di Gello   impegnata  in questi giorni   in un campo  a Butale Spignana  spiega come si svolge questa  esperienza. Il campo estivo, campo di circa 10 / 11 giorni rivolto ai ragazzi  dagli 11 ai 16 anni, si svolge in montagna, in una radura dove non cè niente e dove gli esploratori  e le guide costruiscono la  loro casa per 10 giorni : montano le tende , si costruiscono  tavoli  con pali di legno e cordino, le cucine con pali  di legno  e bidoncini di ferro dove accendere il fuoco, i lavabi ,il “bagno”.
In questa “casa” interamente costruita dal niente , gli esploratori  e le guide  vivono 10 giorni  cucinando sul fuoco , dormendo in tenda  e vivendo  nell’ essenzialità e nella  grandezza  del contatto  con la natura, delle relazioni  con i propri ” fratelli “, del divertimento  sano.
Iil campo estivo è un’ avventura straordinaria, dal quale è impossibile tornare le stesse persone di quando si è partiti.                                 

 

image_pdfimage_print

Invia un commento