I commenti sono off per questo post

I GIOVANI DELLA DIOCESI VERSO CRACOVIA …PASSANDO PER BONISTALLO

Per arrivare alla chiesa di Bonistallo la salita è ripida, ma la vista è indubbiamente mozzafiato. Ed è proprio qui che sabato 2 Aprile si è tenuta la giornata di ritiro diocesano in vista della prossima GMG, durante la quale un’ottantina di giovani, provenienti da tutte le parrocchie della diocesi, si sono riuniti per conoscersi meglio, pregare insieme e condividere le aspettative riguardo il grande evento che si terrà a fine luglio a Cracovia, in Polonia.

La giornata è cominciata all’insegna del divertimento e delle risate, con canti e balli guidati da Suor Claudia, a cui tutti i ragazzi hanno partecipato con entusiasmo, perché si sa, “cantare è pregare due volte”. È seguito poi un momento di riflessione, guidato dalla visione di alcuni video riguardanti la vita di tre grandi personaggi che, inevitabilmente, è legata alla Polonia: papa Giovanni Paolo II, Suor Faustina Kowalska e padre Massimiliano Kolbe.

Il filo conduttore che lega questi tre grandi cristiani, oltre ai natali polacchi, è l’amore e la misericordia con cui hanno vissuto la loro vita, che si ricollega al tema del ritiro diocesano “Le Beatitudini: una chiamata alla santità”. Infatti il messaggio che papa Giovanni Paolo II rivolse ai giovani, per cui ideò le GMG, è incentrato sull’amore e per questo quanto mai attuale: “L’uomo non può vivere senza amore […] L’uomo che vuol comprendere se stesso fino in fondo deve avvicinarsi a Cristo”. Questo momento è culminato poi in Chiesa con l’Adorazione Eucaristica, alla quale ha partecipato anche il vescovo di Pistoia, Mons. Fausto Tardelli, che con le sue parole ha invitato i giovani a fidarsi di Gesù e affidarsi a Lui, per poter sperimentare il vero amore.

Dopo una bella pausa merenda, i giovani si sono suddivisi in vari gruppi, in cui hanno potuto conoscersi meglio, parlare delle varie realtà parrocchiali e soprattutto delle aspettative che ripongono in questa GMG polacca, da cui la maggior parte spera di ritornare arricchita e, chissà, magari cambiata.

Sicuramente il clima di festa ha contribuito al successo di questo ritiro diocesano che speriamo sia solo il preludio di quello che sarà l’incontro dei giovani pistoiesi con il Papa a Cracovia.

Vittoria Cecchi e Livia Coppini

image_pdfimage_print

I commenti sono chiusi .