Ancora nessun commento

E’ MORTO DON ENRICO PRETELLI, STORICO PARROCO DI FERRUCCIA E BARBA

 

don enrico

E’ morto alle prime ore di stamattina, Don Enrico Pretelli, storico parroco di Ferruccia e Barba.

Don Enrico era ricoverato a Firenze, nel reparto di neurochirurgia dell’ospedale di Careggi, per una grave emorragia.

Oltre al nipote Riccardo, con lui c’erano anche don Massimo Biancalani, parroco della chiesa di Vicofaro a Pistoia, Don Alessandro Carmignani, parroco di Marliana e Don Andrea Mati, parroco di Lamporecchio, legati da sempre a Don Enrico e spronati da lui nel cammino del sacerdozio.

Nato a Forrottoli nel 1932, ordinato sacerdote nella cattedrale di Pistoia il 29 giugno 1957 dall’allora vescovo Mario Longo Dorni, don Pretelli è stato a servizio della comunità di Montemurlo fino al 1960 come cappellano. Ha ricoperto lo stesso ruolo a Casalguidi nel 1961, è stato parroco di Bardalone e Limestre dal 1961 al 1968 e poi è arrivato a Ferruccia, di cui era parroco dal 20 maggio. Dal 13 settembre 1986 guidava anche la chiesa di Barba.

Nel marzo 2014 è stato nominato Monsignore da monsignor Mansueto Bianchi, allora Vescovo di Pistoia.

Nel corso dei suoi 46 anni di missione sacerdotale nella Piana ha visto crescere intere generazioni, e nell’evolversi del tessuto sociale, è rimasto un punto di riferimento per le due comunità.

Amante dell’arte e della cultura aveva realizzato a Ferruccia il Museo d’Arte Sacra, che nel 2000 si è concretizzato, grazie al contributo della Regione Toscana e dei Comuni di Agliana e Quarrata.

È stato anche promotore della nascita dei primi centri estivi e campi scuola per ragazzi.

La salma verrà esposta alla chiesa della Ferruccia già da stasera, mentre i funerali si terranno venerdì 19 giugno alle 15.

La messa verrà presieduta dal Vescovo di Pistoia, monsignor Fausto Tardelli.

image_pdfimage_print

Invia un commento