Movimento dei Cursillos di Cristianità

Nome Movimento  dei Cursillos di Cristianità

Indirizzo Via Forlanini, 11 – 51100 Pistoia

Telefono 328 5640763   (Padre Pietro Villa)

328 0521989   (Antonello Cavigli)

331 7072007   (Marco Tafani)

389 9324979   (Enrico Loddo)

Email cursillos.pistoia@libero.it
Web www.cursillositalia.org
Presidente / Responsabili Antonello Cavigli, coordinatore laico

Padre Pietro Villa, assistente spirituale

Collaboratori Enrico Loddo, Gianluca Capecchi, Concetta Durante, Marco Tafani, Biagio Di Bitonto, Nicola Caruso, Franco Lorenzi.

Chi siamo? I “piccoli corsi di cristianità” o Cursillos di cristianità sono nati in Spagna, con esattezza a Palma de Mallorca, negli anni ‘40, ad opera di alcuni giovani di Azione Cattolica, che si sforzavano di trovare un metodo per ridare vigore a cristiani divenuti troppo “tiepidi” e già in preda ai primi segni del secolarismo. Tra i fondatori emerge Eduardo Bonnin, il quale amava dire che i Cursillos sono nati “non per formare uomini di Chiesa, ma una Chiesa di uomini”, ossia degli uomini che, avendo preso coscienza del proprio Battesimo, sappiano impregnare dello spirito evangelico gli ambienti di questo mondo, dove spesso Dio è sconosciuto.

 

Che cosa facciamo?

“Il Movimento dei Cursillos di cristianità è un Movimento di Chiesa che, mediante un metodo proprio, rende possibile la “vivenza” e la “convivenza” del “fondamentale cristiano”, aiuta la singola persona a scoprire e a rispondere alla propria vocazione personale e promuove la creazione di gruppi di cristiani che fermentino di vangelo gli ambienti”. Da questa definizione si evince che i Cursillos di cristianità:

a) Sono un Movimento, ossia non sono un’Associazione con una struttura rigida, ma una realtà agile che, pur avendo una sua organizzazione interna, vive in modo dinamico la missione stessa della Chiesa.

b) Sono un Movimento di Chiesa, ossia appartengono pienamente alla Chiesa e vivono secondo tutti i criteri indicati dal Magistero, il 18 Ottobre 1999 è stato ufficialmente riconosciuto dalla C.E.I.

c) Hanno un metodo proprio, che consiste in un “piccolo corso” (“Cursillo”) di tre giorni, durante i quali viene presentato ciò che è fondamentale nel cristianesimo, e cioè Cristo, la Chiesa, la vita in grazia. Tale presentazione viene fatta non soltanto in modo dottrinale, ma soprattutto attraverso la narrazione di “esperienze di vita” (“vivenze”) che vogliono stimolare la conoscenza di un Cristo “vivo” e condurre ad una vita cristiana autentica, condotta dalla singola persona (“vivenza”) in un contesto comunitario (“convivenza”).

d) La prima finalità che i Cursillos perseguono è la scoperta della propria vocazione personale. In altri termini è la scoperta o la ri-scoperta del proprio battesimo, nel quale si radica ogni singola vocazione personale.

e) La seconda finalità è la creazione di gruppi di cristiani che fermentino di Vangelo gli ambienti.  Coloro i quali, attraverso il Cursillo hanno preso consapevolezza del proprio essere cristiani e figli amati da Dio, si impegnano a creare, negli ambienti in cui ordinariamente vivono, dei gruppi che approfondiscano e vivano il Vangelo. Ciò significa che il Movimento dei Cursillos, dal punto di vista pastorale, si considera essenzialmente un Movimento di evangelizzazione. Esso si colloca infatti nell’ambito della pastorale profetica della Chiesa, ed in particolare della pastorale «kerygmatica» o del “primo annuncio”.

A chi ci rivolgiamo? Prevalentemente adulti; persone che sono alla ricerca di dare  un senso della loro vita; cristiani “sulla soglia”, attraverso la cura delle relazioni interpersonali.

Qual è il vostro legame con la Diocesi?

I Cursillos di cristianità giunsero a Pistoia nel 1994, grazie all’impegno apostolico di alcuni responsabili della Diocesi di Prato.  Il 4 Dicembre 1994, con la benedizione di S. E. Mons. Simone Scatizzi (allora Vescovo di Pistoia) si concluse il 1° Cursillo uomini della diocesi di Pistoia.

L’habitat naturale dei cursillos è la parrocchia e a Pistoia, i cursillos si sono stabiliti presso la parrocchia S. Michele Arcangelo alle Casermette e presso  la parrocchia di S. Maria Maddalena de’ Pazzi a Bagnolo (Montemurlo). In queste due parrocchie, ogni settimana, si ritrovano coloro che hanno vissuto l’esperienza dei piccoli corsi, per condividere le loro esperienze di vita cristiana, e programmare azioni apostoliche nelle realtà diocesane o negli ambienti dove queste persone vivono.

image_pdfimage_print